Torna alle News

Archivio News dal Cannizzaro:

Anno 2002

Dicembre 2002

concorso all'ITIS

Alcune classi dell'ITIS partecipano al concorso indetto dalla COOP Toscana Lazio


Ottobre 2002

Martedì 8 ottobre al teatro "Vittorio Veneto" di Colleferro, Naomi del 1B Liceo Scientifico Tecnologico, ha vinto il primo premio "Poesia preferita"

Leggi la notizia e le poesie


Sabato 19 e domenica 20 ottobre siamo stati a spasso con Tuena per il luoghi di Michelangelo

Leggi la notizia


Area di progetto V LST

a.s. 2000 - 2001

Parte I - il racconto

Parte II


 

Nell'Home page del sito web una nuova rubrica:

Un sito al mese scelto per voi

Una nuova rubrica del sito viene lanciata e riguarda la scelta di un sito interessante da visitare.

Per il mese di Ottobre è stato scelto il sito di una scuola fondata da Alessandro Baricco

http://www.holdenlab.it/


Nuove aree riservate ai docenti e alle famiglie all'interno del sito web

Il sito del Cannizzaro si arricchisce di due nuove aree accessibile con autenticazione, una dedicata ai docenti e una alle famiglie dei studenti. All'interno: comunicazioni della Presidenza, circolari, orario ricevimento famiglie ecc.

area per docenti

area per le famiglie


Settembre 2002

Un nostro alunno alla Biennale di Venezia

Un nostro alunno della quinta del Liceo Scientifico Tecnologico è stato selezionato, per meriti scolastici, per partecipare alla Biennale del cinema di Venezia e ci racconta la sua esperienza

Leggi il resoconto


NewsLo scrittore Filippo Tuena ci ha scritto

 

Filippo Tuena, autore dello splendido libro " La grande ombra" sugli ultimi anni di vita di Michelangelo, ci ha scritto apprezzando il nostro sito web e il nostro lavoro:

.."Caro Antonio De Leo, navigando su Internet ho scovato la sua appassionata recensione al mio 'La grande ombra'. La ringrazio delle belle parole. 

 

Inoltre lei è anche molto convincente - credo che acquisterò almeno uno dei libri che ha recensito.

Ho anche ammirato il sito, veramente molto ben fatto. Complimenti agli autori - immagino studenti e professori assieme.

Insomma, per adesso la ringrazio ancora e le rinnovo i complimenti."... 

 


Finalmente in linea

Il sito web di Daniela Ianni è di nuovo finalmente in linea.

Simply Teaching English?

 

 


Giugno 2002

 

NewsEvoluzione

Al fine di migliorare il servizio, il sito web dell'Istituto è stato posizionato presso un server più veloce del precedente, quindi il nostro sito ora ha cambiato URL, per qualche tempo Il vecchio indirizzo www.cannizzaro.uni.net verrà direttamante reindirizzato al nuovo  www.itiscannizzaro.net


Maggio 2002

NewsGemellaggio on-line

Da oggi siamo gemellati con l'ITIS "G. Galilei" -Pontecorvo (FR)

 http://www.itisgalileipontecorvo.it

 


L'ITIS Cannizzaro al "Villaggio delle opportunità"

I giorni 23, 24 e 25 maggio il Cannizzaro ha partecipato alla manifestazione di Colleferro chiamata Minerva "Il villaggio delle opportunità". Abbiamo presentato i nostri lavori, le nuove pubblicazioni, il nostro sito web rinnovato, e molto altro realizzato a scuola. Grande partecipazione dei docenti, degli ex allievi e degli alunni per far conoscere la vitalità della nostra realtà scolastica.

 


Terzo memorial per ricordare

Alessandro e Paola

 

L'ITIS "Cannizzaro" e L.S. "Marconi" il giorno 3 maggio hanno disputato la partita in ricordo dei loro compagni. L'incontro è finito in parità, 1 a 1. Il secondo tempo ha visto un gol del Liceo Marconi che è rimasto in vantaggio quasi fino al termine della partita. L'ITIS ha pareggiato proprio durante gli ultimissimi minuti di gioco

Il programma della giornata

 


Progetto “PER UNA CULTURA D’IMPRESA”
(OMLP- Provincia di Roma)


Il progetto, rivolto agli studenti delle classi quinte, ha promosso una serie di iniziative finalizzate a far conoscere loro molteplici ambienti di lavoro nelle loro peculiarità e porli a confronto con le problematiche Scuola-Lavoro.
Attraverso una serie di seminari guidati e sempre più mirati alle specifiche esigenze, attitudini, capacità individuali, i giovani hanno potuto avere un approccio a diverse realtà lavorative attraverso il contatto diretto con chi vi opera da tempo ed ha una esperienza consolidata: manage, ingegneri, operatori nel mondo dell’informatica, imprenditori, rappresentanti della Polizia di Stato, amministratori, direttori delle risorse umane.
Durante l’incontro conclusivo gli studenti hanno potuto parlare con il Direttore dello IAL che ha chiarito ogni loro dubbio circa la formazione professionale e gli sbocchi che offre ed un selezionatore di personale che ha creato simulazioni di colloqui e ha dato consigli su come fare un curriculum.
E’ stato prodotto e distribuito materiale didattico, informativo e di supporto.
 


Progetto” Biblioteca”

in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Colleferro


Il progetto indirizzato alle classi 3°Lst e 3°B elettronica,di durata biennale,ha come scopo la riorganizzazione della biblioteca di Istituto , la catalogazione e informatizzazione della stessa da parte degli studenti.
La prima fase del piano di lavoro che prevedeva degli incontri tra il Responsabile della Biblioteca Comunale e gli studenti è già stata sviluppata.
Nel prossimo mese di settembre riprenderanno le attività con visite guidate al Monastero di Santa Scolastica, Casamari e l’Archivio di Segni.
Di seguito è riportato il progetto completo.

1° fase : Lavoro generale sul libro
sedi di lavoro: Biblioteca comunale, Istituto
collaborazione tra docenti di Lettere e Responsabile Biblioteca

Contenuto:

1° modulo Dal linguaggio parlato a quello scritto
                Forme di scrittura
                I documenti
                La stampa del libro
2° modulo Il Libro e la letteratura : "Libri sui libri"
               (incontri narrativi con i libri; quali autori introducono il tema del libro e delle Biblioteche nelle loro storie)
               Le tecnologie di stampa
               Sono previste una visita ad una tipografia e ad una sede di giornale


2°fase : Il libro in Biblioteca
sedi di lavoro :Biblioteca comunale, Istituto
collaborazione tra docenti di Lettere e Responsabile Biblioteca

Contenuto:

1° modulo Le Biblioteche (storia, organizzazione, la biblioteca scolastica)

2° modulo Biblioteconomia (i criteri di catalogazione e collocazione, lo schedario; le procedure, il sistema Dewey)
            l Catalogo della biblioteca della scuola.


3° fase :dalla Biblioteca alla Mediateca. I nuovi supporti informatici.
sedi di lavoro : Biblioteca comunale, Istituto
collaborazione tra docenti di Lettere, Responsabile della Biblioteca, un docente
esperto di informatica, un docente di matematica.

Contenuto:

1° modulo Come Internet affianca e sostituisce la scrittura
            Le ricerche in Internet (bibliografiche, i cataloghi,
            gruppi di cataloghi)
            I linguaggi cibernetici

2° modulo Informatizzazione della biblioteca di Istituto
            Attraverso il programma IRIDE messa in rete con la Biblioteca
            Comunale.
 


Progetto Cinema-Teatro

Dopo le prime due proiezioni cinematografiche dei film "Viaggio a Kandahar" e "Vajont" e la prima rappresentazione teatrale della commedia di Plauto "Miles Gloriosus", continua l'attività culturale programmata all'inizio dell'anno scolastico 2001-2002, attraverso il progetto Cinema-Teatro. 

La notizia


Progetto “EDA”(Educazione Permanente degli Adulti)

MISURE DI SISTEMA

 Formazione congiunta operatori sulle seguenti tematiche

  • Comunicazione didattica e metodologie formative al fine di fornire indicazioni metodologiche per coloro che sono coinvolti nella realizzazione di progetti di formazione rivolti agli adulti.
  • Cultura dell’integrazione, conoscenza reciproca, linguaggio comune.L’effettivo consolidamento di un sistema integrato di offerta permanente passa attraverso la proposizione di azioni/dispositivi di sensibilizzazione e supporto alla gestione di tali interventi e richiede una maggiore attenzione alle condizioni che possono facilitare il loro consolidamento all’interno del contesto sociale di riferimento.In questa prospettiva si tratta di aumentare la consapevolezza delle problematiche in gioco e delle competenze necessarie per affrontarle efficacemente.
  • Metodologie di progettazione e gestione di attività formative per adulti per lo sviluppo del sistema integrato di educazione degli adulti : innovazioni sul piano delle tipologie di intervento e sugli assetti processuali ed organizzativi delle attività formative.
  •  Metodologie di progettazione e gestione personalizzata /individualizzata di attività formative per adulti attraverso la combinazione di diverse  unità formative capitalizzabili, metodologie ed eventi formativi, azioni di accompagnamento e tutoraggio, Kit didattici di supporto, interventi di analisi delle competenze, l’integrazione delle NTE multimediali e della FAD con altre metodologie didattiche ,ecc.

L’ITIS”Cannizzaro” aderisce al progetto EDA in partenship con lo IAL Roma e Lazio impegnandosi nelle varie fasi con i seguenti compiti e funzioni:

 a- supporto alla promozione del progetto e diffusione e ampio trasferimento dei risultati

 b- coinvolgimento nelle analisi di sfondo e reperimento dati

 c- partecipazione attiva a eventuali momenti di presentazione e diffusione del progetto medesimo e dei      suoi  risultati

 d- impegno nelle iniziative attive sul territorio di propria competenza


Aprile 2002


STAGE presso il CILO di Colleferro

Nel mese di aprile, dall’8 al 13, un gruppo di studenti del 4°Lst ha vissuto una esperienza di stage presso il CILO di Colleferro. Il progetto ha avuto varie fasi di seguito riportate:

1° FASE
Autopresentazione

2° FASE
ATTIVITA’ C.I.L.O:

redazione rassegna stampa
caricamento banca dati
scansione
attività di segreteria
rinnovo bacheche
sportello
simulazione di iscrizione
navigazione in Internet
Eurodesk

ATTIVITA’ INDIVIDUALE:

consultazione riviste lavoro
consultazione riviste università
consultazione quotidiani
consultazione gazzette ufficiali e bollettini regionali
consultazione materiale vario
 


La Provincia di Roma e

L' I.T.I.S. "Cannizzaro"

giovedì 11 aprile 2002 alle ore 11.00 si è svolta una Conferenza sul tema:

"Il Difensore Civico e la difesa degli interessi dei cittadini"

programma

 


Prove parallele
 

Si individuano le seguenti modalità operative per la somministrazione delle prove parallele per le classi seconde e quinte:
 



Quesiti scelti e concordati dai docenti delle materie

- La prova è una prova strutturata per ogni disciplina, gli obiettivi e i livelli dei quesiti sono già stati individuati nella riunione per materia, avvenuta nel mese di marzo.
La prova è costituita da 20 quesiti a risposta multipla (con la possibilità di scegliere la soluzione tra quattro proposte) di cui :

10 attestanti le conoscenze
(quesiti a risposta multipla chiusa),

10 attestanti le competenze - capacità
(quesiti a risposta multipla chiusa e a risposta multipla di completamento),

con valutazione : 3= risposta esatta, 0 = non risposta, -1= risposta errata,

per tutte le materie ad eccezione di educazione fisica che somministrerà esclusivamente 10 quesiti per valutare le conoscenze.

- Nel mese di aprile riunione per materia,
produzione di 40 quesiti ( 20 conoscenza + 20 competenza e capacità ) da consegnare in presidenza su supporto magnetico.


Raccolta e Archiviazione dei quesiti

- I quesiti dovranno essere consegnati in presidenza al termine della riunione per materia di aprile. Tali quesiti verranno raccolti nell’ Archivio didattico interno gestito dalla funzione obiettivo Prof.ssa Cocchini.


Estrazione dei quesiti

- la mattina stessa della prova, la presidenza provvederà all’estrazione di 30 quesiti sui 60 consegnati e predisporrà la prova da somministrare.


Somministrazione delle prove

- le prove verranno somministrate nelle rispettive classi;

- contemporaneamente per tutte le classi;

- una prova per disciplina ogni giorno;

- alla 5^ ora dal 6 maggio al 15 maggio;

- la vigilanza verrà effettuata da un docente di materia diversa da quella oggetto della prova, che curerà personalmente la consegna delle prove somministrate al docente della materia oggetto della prova.


• Correzione delle prove;

- le prove verranno corrette dal docente della materia, il quale di ogni singola prova misurerà la conoscenza la competenza e la capacità (cioè 3 voti per ogni prova).


Nelle altre classi, si ricorda che ciascun insegnante deve gestire in maniera autonoma una prova finale di questo tipo con lo scopo di abituare gli alunni a quella di fine percorso.

 


NewsSul quotidiano "IL TEMPO" del 17  una pagina del Cannizzaro

Il giorno 17 - 04 - 02 sul quotidiano "II TEMPO" é stata pubblicata una pagina intera del nostro Istituto, i ragazzi di alcune classi hanno scritto gli articoli.

Le pagine

 


 .Marzo 2002

Valutazione delle attività integrative / alternative primo periodo (3-15 dicembre 2001).


Si rendono noti i risultati dei questionari, distribuiti ai docenti agli alunni e al personale ATA, riguardanti la valutazione delle attività integrative /alternative, il CTS ha formulato le seguenti considerazioni di sintesi:

% risposta:

54% dei docenti;
89,5% classi triennio;
100% classi biennio;
0% ATA.


Valutazione delle attività integrative/alternative

- Esperienza da non riproporsi :
 

28% dei docenti;
2% degli alunni.


- Esperienza da riproporsi identica :
 

7% dei docenti;
1 % degli alunni.


- Esperienza da riproporsi con alcune variazioni :
 

65% dei docenti;
97% degli alunni.


Suggerimenti raccolti:

- periodo di tempo più ristretto;

- nella settimana immediatamente precedente alle vacanze di Natale;

- intensificazione di attività di recupero e di potenziamento;

- le visite d’istruzione nei paesi limitrofi devono essere programmate e condivise dal Consiglio di Classe;

- Le attività organizzate devono essere comunicate con maggiore anticipo.


Programmazione delle attività integrative / alternative secondo periodo
 

Conformemente a quanto deliberato dal Collegio si effettuerà una settimana di attività didattica integrativa/alternativa nel periodo marzo/aprile.

Tenuto conto delle indicazioni pervenute tramite questionario (durata minore del periodo, recupero e potenziamento, maggiore discrezionalità ai Consigli di Classe) e tenendo conto dei periodi dedicati alle visite di istruzione, si individua come periodo di suddetta attività la settimana dal 8/04 al 13/04.

In questa settimana l’attività didattica curriculare sarà svolta regolarmente, privilegiando dove necessario le attività di recupero e potenziamento.

I Consigli di Classe potranno svolgere, concentrando in questa settimana, ogni altra attività già deliberata in sede di programmazione.


(Gennaio 2002

Progetto Cinema-Teatro


Dopo le prime due proiezioni cinematografiche dei film "Viaggio a Kandahar" e "Vajont" e la prima rappresentazione teatrale della commedia di Plauto "Miles Gloriosus", continua l'attività culturale programmata all'inizio dell'anno scolastico 2001-2002, attraverso il progetto Cinema-Teatro. 
Decodificare messaggi e linguaggi di particolari generi di spettacolo ed educare ad una giusta comprensione ed al gusto della rappresentazione in genere, sono le motivazioni che hanno spinto la commissione Cinema-Teatro ad elaborare tale progetto rivolto a tutti gli alunni dell'istituto.
E', infatti, compito della scuola indirizzare i giovani verso una retta comprensione ed interiorizzazione degli imput che giungono da ogni parte, soprattutto in una società, quale quella odierna, in cui i ragazzi sono continuamente bombardati da immagini e messaggi molteplici. 
L'appuntamento è per il prossimo 14 febbraio con la proiezione del film "Il Signore degli Anelli"; sono previste inoltre due altre rappresentazioni teatrali: "Odissea" per gli alunni del biennio alla fine di febbraio, e, a marzo, "Gl'Innamorati" di Goldoni, per gli studenti del triennio.
BUONA VISIONE A TUTTI !!!!!


Il giornale in classe


Grazie all'iniziativa del quotidiano "Il corriere della sera", docenti di lettere e discenti dell'I.T.I.S. "Cannizzaro" accolgono il giornale nella prassi didattica quotidiana per utilizzarlo come strumento privilegiato di comunicazione.
L'attuale esperienza, peraltro, nasce dal bisogno di motivare e incrementare negli studenti la capacità di capire e usare la lingua nelle sue modalità, ovvero di offrire loro la possibilità di misurarsi con la realtà del mondo della comunicazione e di gestirla con autonomia di giudizio e di spirito critico.
Leggere, o quantomeno abituarsi a leggere ed a capire, i giornali significa poter accedere ad un universo linguistico - culturale, dalla politica all'economia, dalla cronaca alla pubblicità, di non poco conto; riflettere su temi e problemi proposti dai giornali diventa essenziale, se si vuole che i ragazzi entrino in contatto e con argomenti significativi e scrivano in modo originale sul versante dei contenuti e delle forme.
Il giornale, come tutti i testi scritti, offre al lettore maggiori opportunità di riflessione sulle notizie riportate e possibilità di scegliere, di selezionare le informazioni in base ai propri interessi; infatti, le notizie risultano essere raggruppate secondo l'argomento trattato.
Da ciò, l'analisi della struttura del quotidiano permette sia di acquisire 
familiarità con i giornali sia di prendere l'abitudine di leggerli e consultarli.
Inoltre, per la caratteristica di informare su una vasta gamma di tematiche, il giornale utilizza varietà e specificità di linguaggio tale da prestarsi sia allo sviluppo della creatività linguistica sia della capacità di comprensione e a un tempo di produzione della lingua. Perciò, nella pratica didattica è pensato un percorso organico idoneo a scoprire il tipo di sintassi utilizzata nella costruzione dei periodi, i tecnicismi dei linguaggi settoriali, i neologismi ed i prestiti linguistici, le figure retoriche dalle metafore alle metonimie, lo stile della narrazione.
Quanta competenza metalinguistica può essere realizzata! 
Il linguaggio dei giovani rifugge dagli assiomi, dalle certezze, ed è più incline ad un contatto dialettico della quotidianità; il linguaggio giornalistico, di rapido consumo, risulta il codice di espressione più vicino e consono a quello dei giovani, esposti come sono ad una comunicazione immediata e semplice.
Quale occasione stimolante e migliore può essere offerta alla produzione scritta dei giovani, ormai dominati da una comunicazione orale, nelle esercitazioni a scrivere articoli di cronache, di commenti, anche in previsione degli esami di Stato?

Torna alle News